decretoererezione - Parrocchia Bernezzo

Vai ai contenuti

Menu principale:

decretoererezione

Chiese > di S. Anna

Il decreto di erezione

Portiamo a conoscenza di tutti che, esistendo da lungo tempo la necessità di provvedere alla cura spirituale dei fedeli residenti in Regione S. Anna nel territorio della parrocchia dei SS. Pietro e Paolo di Bernezzo, della nostra Diocesi, si vuole erigere in parrocchia di suo diritto la chiesa succursale sotto il titolo di S. Anna Madre della Beata Vergine Maria.
Noi, premesso il rispetto di tutte le norme del diritto, abbiamo stabilito di erigere quanto prima la stessa chiesa in parrocchiale il cui territorio sarà delineato entro ì confini che qui di seguito descriviamo: dal vertice a Nord del comune di Valgrana con comune di Caraglio, procedendo a giorno per il Combale, dove corre la strada detta dei chiabotti Bergè, si arriva fino al Combale Creusa sulla strada di Val Cígíno sotto la Fontana dei Ponti.
Da questo si sale direttamente sopra le Borgate Rinerme e Pittavino e si scende quindi direttamente al Bedale di S. Anna, lasciando fuori le Borgate Claudio e Piloncian.
Rimontando il Bedale di S. Anna si arriva al Combale della Tressa, che servirà dì confine per tutta la sua lunghezza: dal termine di questo Combale, attraversando la via del Colletto, si va al vertice di confine tra i Comuni di Roccasparvera e Cervasca.
Dagli altri lati servono di confine i limiti territoriali dei Comuni vicini di Roccasparvera, Rittana e Valgrana. Si osserva però che le Borgate a Sud-Est della strada del Colletto sul confine territoriale di Roccasparvera, sebbene per territorio appartengono alla regione di S. Anna, tuttavia per mancanza di vie comode di comunicazione, non faranno parte del territorio della parrocchia erigenda.
Tuttavia, perché tutte le cose siano ben latte e nessuno in seguito possa legittimamente lamentarsi sulla erezione fatta, prima di procedere ulteriormente, comandiamo di scrivere e pubblicare queste lettere con le quali avvertiamo tutti quelli che volessero opporsi alla erezione, che stiamo per lare, perché nel termine di 30 giorni, a partire da oggi, di cui 10 per il primo termine, altri 10 per il secondo termine e infine per l'ultimo e perentorio termine, presentino davanti a Noi e nella Nostra Curia le loro motivazioni.
Dichiariamo che, trascorso detto termine, senza che sia stata fatta alcuna opposizione, procederemo alla predetta canonica erezione.
Stabiliamo che l'esecuzione della presente lettera abbia valore e sussista se a tutti e singoli gli interessati verranno personalmente intimate e notificate; il che sia fatto attraverso l'affissione alle porte sia della Chiesa Cattedrale, sia della Chiesa parrocchiale dei SS. Apostoli Pietro e Paolo in Bernezzo, sia della suddetta Chiesa succursale di S. ANNA.

           Data a Cuneo, nella Curia Vescovile il giorno 19 del mese di febbraio anno 1917.
           Firmato in originale + Fr. NATALIS GABRIEL (Domenicano) e con timbro come sotto.
           Teologo Antonio Oggero, Cancelliere

 
Torna ai contenuti | Torna al menu